Chrétien de la Salle

È il capo guardie di Granic sostituto di Kohlde. Mentre di quest’ultimo si sa poco o nulla, di Chrétien, invece, viene fornito un preciso e dettagliato profilo. Egli è forte, robusto, feroce e fedele al suo signore fino alla morte. Non è particolarmente acuto, mentre è talmente superstizioso che non muove un passo senza un potente talismano che lo protegga. In questo senso, lo si può definire poco coraggioso, se non codardo, come dimostrano chiaramente i suoi colloqui con Kòrmiac. Se riesce a superare la terribile prova cui deve sottoporsi per attivare l’amuleto confezionato dal potente mago, è solo perché è spinto da forti motivazioni: trovare il traditore che si annida a Palazzo e soprattutto diventare imbattibile.