Conte Torquil Arnoux Simon Roux Bertrand

Nobile astuto, intelligente, spietato e malvagio è proprietario di vasti possedimenti su cui esercita la sua indiscussa autorità. Ricco, potente e temuto da molti è acerrimo nemico di Granic con cui è in lotta da lungo tempo per questioni di terre e di potere. Grande stratega e indagatore dell’animo umano, egli è sibillino, serpentino, mellifluo, quasi viscido con Petra con la quale ha diversi incontri in cui tratta la vita di alcuni prigionieri oggetto di scambio tra le parti. Assieme all’Abate Philippe e a Sioltach è il personaggio più inquietante del romanzo.