Marchese Radalgiso de Renôjac

È il nobile che abusa di Petra non ancora tredicenne assieme ad altri signorotti, amici e compagni di caccia. Alto, robusto, forte, altero, collerico e superstizioso, la sua tracotanza è tale che non diminuisce nemmeno quando, malato di lebbra all’ultimo stadio, Petra gli chiede di fare ammenda dei suoi peccati.