Occhio di Luna

È una piccola sfera perlescente con poteri magici molto particolari. La sua origine è avvolta nel mistero e risale alla cosiddetta notte dei tempi. Nel romanzo viene spiegato apertamente che i suoi poteri si concretizzano solo attraverso la popolazione femminile. Un omaggio alla sua provenienza lunare. È in grado di realizzare solo due desideri, di qualunque natura essi siano, a distanza di dieci anni l’uno dall’altro.